Qui ogni pensiero vola!

Il Paese delle Meraviglie esiste, si trova vicino Viterbo e io ci sono stata!!

Mi rendo conto di non essere una fonte attendibile agli occhi di nessuno, infondo io sono quella che si lascia affascinare anche dalle zucchine rotonde, ma, credetemi, ho visto il Paese delle Meraviglie!

Il Parco dei Mostri di Bomarzo, ha solo il nome che può trarre in inganno. Io l’ho trovato fantastico. E’ una terra di mezzo, una linea di confine tra realtà e fantasia. Un limbo nel quale mi sarei potuta perdere, se non avessi avuto tre Ostiensi a controllarmi!

Lungo tutto il percorso del parco, ci sono delle enormi statue di personaggi fantastici e mostruosi. Nonostante siano delle creazioni datate conservano un’indubbia attrattiva. La spettacolarità sta nelle dimensioni di ogni scultura e nel fatto stesso che alcune di queste siano state danneggiate nel tempo, lasciando alla mia personalissima fantasia, la libera interpretazione dei soggetti, (nonostante la mappa del percorso sia articolata e descrittiva).

Dopo questo messaggio promozionale, passiamo alle cose serie. Mi sono innamorata, in ordine di apparizione, di:

– una tartaruga gigante;
– un elefante super-gigante;
– quel gran fusto di Nettuno;
– la bella addormentata nel bosco (un evergreen, non poteva mancare);
– quella che io (assecondata da due bambini) ho decretato fosse una foca;
– la bocca dell’orco, dove si creava l’eco della voce (oooooohhhh!!!).

Non mi è piaciuto un buco, che ho liberamente deciso che fosse (in ordine cronologico):

– un loculo per una tomba;
– una mangiatoia per i cavalli;
– un abbeveratoio per diversi animali, senza discriminazioni di sesso o razza;
– un buco scavato per consentire agli esploratori del parco, di espletare i propri bisogni fisiologici.

Non sono riuscita ad incontrare, nonostante l’abbia chiamato, invocato e richiesto per tutto il percorso..Gnomeo.

GNOMEO AND JULIET

A questo punto, a proposito cose non riuscite, mando un saluto speciale a tutti coloro che sono arrivati sul mio blog digitando sui motori di ricerca “odio l’impotenza”. Mi dispiace che in questa sede non abbiate trovato una soluzione al vostro problema, ma sappiate che vi sono vicina, con il pensiero.

Annunci

9 pensieri su “Qui ogni pensiero vola!

    1. La fantasia non ha limiti né età. In questo credo fortemente. Però in certe situazioni c’è bisogno di avere intorno qualcuno che riesca a viaggiare con te. O che perlomeno ci provi! Infondo anche i genitori assecondano i ragazzini..

      Mi piace

    1. Secondo le mie ormai famose capacità fanta-interpretative, questo potrebbe essere:

      – il corrispettivo dell’Urlo di Munich;
      – un’espressione sorpresa;
      – uno sbadiglio.
      – un bizzarro fallo!

      Spero per te che la giusta interpretazione sia la numero 2…al massimo la 4! 😉

      Mi piace

    1. Ormai, tra di noi, possiamo essere sincere e abbandonarci alle più proibite ed eclatanti rivelazioni. Io sono nata per fare pubblicità! Non ci sono dubbi!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...