Oh, mia cara Dottoressa..

“Si può arrivare dove si vuole. Si può arrivare con determinazione, con aggressività, con pazienza, con incalcolabile lucidità.
Ma la cosa più importante non è dove si arriva, ma come”.

 “Quando arrivi sei già alla fine. Tutto quello che c’è prima sono tappe o traguardi, che l’umanità considera erroneamente punti d’arrivo.
Sono piuttosto ancora punti di partenza.
Il fiore che lascia cadere i petali è il punto di partenza per il frutto,
così come il bruco è il punto di partenza della farfalla.
Sono venuto a dirti che anche tu, come quelli che voglio crescere in fretta,
avrai un sacco di scalini su cui camminare. Ma è questo quello che vuoi.
Non soffermarti sulle tristezze, perché la tristezza fa parte della felicità.
Le montagne presuppongono le valli”.

[L. Marini]

Annunci