No, ma datemela nà cosa da magnà!

No, ma datemela nà cosa da magnà!

La Pasqua è più simpatica del Natale. Decisamente più! Niente lucette stupide, niente canti stonati, niente pubblicità che ti entrano del cervello e ti fanno avere gli incubi. Si, questo è il verdetto. La Pasqua è meglio.

Innanzitutto si possono mangiare chili di cioccolato senza sensi di colpa, in piena armonia con lo spirito della festa. E diciamolo chiaramente..non è un dettaglio!! Di conseguenza, si può rimandare la dieta e girare per casa con le sembianze del tacchino del giorno del Ringraziamento americano!

Già, sono un tacchino! Sono realista. Non mi sento un pò gonfia, sono decisamente un tacchino!  A questo punto dovrei correre ai ripari. Ma davvero! Mangiare sano e fare taaanta attività fisica. Già..i buoni propositi. Quasi mi faccio tenerezza da sola. Povera illusa.

Ps Ebbene si, ho creato una pagina Facebook. No, non mi aspetto centinaia di fan. Si, mi aspetto che non la visitiate per il gusto di fare una gita sul network sociale. Traete le vostre conclusioni in modo autonomo, non posso prendervi per mano e accompagnarvi nei miei ragionamenti sempre! Ho dei dolci che mi aspettano per essere mangiati. La mia è una vita intensa, mica sto qua a pettinà le bambole!

Pss Grazie mio unico fan! I love you! 😉

Annunci

Attento a quello che cerchi, potresti trovarlo

Sono viva, non sembra, ma ogni tanto passo da queste parti a controllare che sia tutto in ordine. Esultate pure, e prendetevi tutto il tempo che ritenete necessario.

Ma, vi avviso, sono qui per un motivo ben preciso. Ho una missione da compiere: elevare il livello culturale di questo blog. Gli ultimi che sono approdati da queste parti, oltre al già citato “odio l’impotenza”, hanno digitato sui motori di ricerca cose del tipo:

– mi mancheranno le mie tonsille, sono parte di me;
– suono onomatopeico pestare una cacca;
– qualcosa che tiene la mente impegnata per non affogarsi nel mangiare;
– giochi di amore senza vestito senza il girasole e senza le mutade.

Questo è scoraggiante. Dovrei iniziare a parlare di filosofia, dovrei citare Immanuel Kant, Friedrich Hegel, Simone Weil. Dovrei parlare di letteratura classica di qualche pera di Giacomo Leopardi, Eugenio Montale, Luigi Pirandello, Dante Alighieri..

Dovrei far emergere la mia vasta cultura umanistica in tutto il suo splendore, ma..ho sonno, e sono palesemente impegnata a combattere contro il logorio della vita moderna.

Spero che queste mie citazioni siano sufficienti per una nuova indicizzazione più intellettualogena. Google, conto sulla tua collaborazione, spero che non mi deluderai. Passaparola anche a gli altri sfigatissimi motori di ricerca che non si calcola nessuno. Grazie.